Raffrescamento passivo =

Raffrescamento migliore

 

Drastica riduzione della temperatura della superficie di copertura


    Le caratteristiche della superficie del tetto hanno un ruolo cruciale sul microclima dell'edificio.

    Le superfici dei tetti tradizionali, come ad esempio le membrane bituminose, raggiungono delle temperature oltre gli 80°C se esposte alla radiazione solare diretta, con la conseguenza principale che risulta impossibile realizzare un ambiente di lavoro piacevole.


    ZEFFLE IR riduce drasticamente la temperatura sulla superficie del tetto, producendo un effettivo raffrescamento passivo.

Raffrescare significa ridurre la temperatura


    Il raffrescamento passivo rappresenta una grande sfida. Esso equivale alla dissipazione del calore dall'interno, evitando poi l'entrata del calore dall'esterno, possibile senza l'utilizzo di strumenti di tipo attivo.


Raffrescamento passivo con ZEFFLE IR


  1. -    Assenza di carico termico entrante in seguito alla riflessione


  1. -    Dissipazione dei carichi termici interni, dato che ZEFFLEIR non

      impedisce la trasmissione del calore verso l'esterno, così come

      invece avviene per gli edifici molto isolati (effetto thermos)

La riduzione della tempertura del tetto costituisce il

punto di partenza del raffrescamento passivo

  1. - Rimuove cause di discomfort indoor

  2. - Eliminate le cause di sudorazione

  3. - 100% dell'incremento del livello di comfort:

    il corpo rilascia calore facilmente quando la  

    temperatura delle superfici indoor è molto minore        

    della temperatura corporea

  1. - Alto livello di concentrazione e di efficienza

   lavorativa

  1. - Buon microclima nelle postazioni di lavoro

ZEFFLE IR 47°C

Bitume 85°C

TecneXum GmbH - ufficio Italia

Via Delle Fascine, 4

06132 San Martino in Campo, Perugia

eMail: info@proflexum.com

TecneXum GmbH, Essen, Germania

Tel.: +39 075 9696465

www.proflexum.com

Comfort